Honey Insurance annuncia un finanziamento di 110 milioni di dollari

La startup australiana Honey Insurance ha appena concluso con successo una fase di finanziamento di serie A, raccogliendo un totale di 110 milioni di dollari. Questo round è stato guidato da Gallatin Point Capital. Nel 2021, la società si era fatta notare annunciando un seed round da record di 15,5 milioni di dollari, con il supporto principale del partner di sottoscrizione Racq. Fondata da Richard Joffe, imprenditore seriale, Honey Insurance ha rapidamente acquisito l’1% del mercato assicurativo delle case in Australia.

Il punto di forza della startup è la sua offerta di copertura “intelligente”, che sfrutta i sensori marchiati Honey, sviluppati dalla startup tecnologica statunitense Notion. Questi sensori sono progettati per rilevare problematiche comuni che portano a richieste di risarcimento assicurativo, come perdite d’acqua, porte e finestre aperte, variazioni di temperatura e allarmi antincendio attivati.

Per incentivare l’adozione di questa tecnologia, Honey Insurance fornisce gratuitamente un kit di sensori insieme a sconti sui premi assicurativi. Due anni fa, l’insurtech ha avviato una collaborazione strategica con Pexa, una piattaforma digitale per la gestione delle transazioni immobiliari in Australia, permettendo la distribuzione dei suoi prodotti assicurativi attraverso l’app Pexa Key.

Leggi anche...
I più recenti
Quixa Assicurazioni lancia un’iniziativa per la sicurezza delle microimprese
Assicurazione terremoto ed eventi sismici: cosa copre e cosa sapere
Insurtech, Cover Genius raccoglie 80 milioni di dollari in finanziamento Serie E e accelera la crescita
Integrazione AI nel settore assicurativo: le 5 trasformazioni chiave

Newsletter

Iscriviti ora per rimanere aggiornato su tutti i temi inerenti l’ambito assicurativo.