Insurtech: la piattaforma a supporto degli intermediari assicurativi

Nasce il servizio insurtech dedicato ai professionisti del settore che unisce il meglio del mondo digitale e di quello intermediato.

L’insurtech per gli intermediari

Grazie a Coverzen, il processo di quotazione, personalizzazione e vendita di polizze per l’auto, la persona, i professionisti e le imprese, avviene in modo totalmente digitale. Inoltre, a fine 2021, a distanza di pochi mesi della fondazione, la società ha completato un round di finanziamento pre – seed pari a 500 mila euro.

Tramite l’mpiego della piattaforma, l’intermediario ha la possibilità di emettere più polizze in un arco temporale minore. Il che implica una gestione della propria clientela in un modo più efficace. Inoltre, proprio grazie l’ascolto della propria rete di intermediari a permettere di sviluppare ulteriori strumenti all’interno della piattaforma per gestire al meglio il portafoglio, le scadenze e ampliare la disponibilità di prodotti assicurativi.

“Coverzen nasce con l’intento di digitalizzare e soprattutto semplificare il lavoro degli intermediari assicurativi. Siamo determinati ad ottenere un posizionamento di riferimento nel settore e diventare lo strumento fondamentale per l’operatività dei professionisti assicurativi anche a beneficio del cliente finale che potrà così avere a disposizione un’ampia gamma di prodotti, mantenendo il supporto e la consulenza del proprio assicuratore”.

Giuliano Messina, co-fondatore di Coverzen

Spesso, proprio a causa delle continue approvazioni di regolamenti, obblighi e responsabilità a carico dell’intermediario, anche l’emissione della polizza più semplice diventa complessa. Proprio a conferma di quanto appena riportato, il World Insurance Report 2021, redatto da Capgemini afferma che le compagnie assicurative stanno investendo nella
digitalizzazione, ma hanno difficoltà a renderla produttiva.

E’ anche in funzione di questo dato che è nato il termine Digi-intermediation, vale a dire l’intermediazione sostenuta dalle tecnologie digitali per muoversi tra digitale e fisico con soluzioni di continuità e ottimizzazione dei processi.

“E’ in questo contesto che ha trovato terreno fertile Coverzen, tech company e broker assicurativo, che permette di quotare ed emettere le polizze di compagnie dirette e tradizionali in modo completamente digitale, supportando in modo smart l’intermediario tutti i passaggi burocratici e di compliance: dalla compilazione del questionario di adeguatezza, la preventivazione in meno di 30 secondi, il confronto delle polizze, la personalizzazione, la firma di tutti gli allegati previsti per legge, con firma digitale, alle scelte di pagamento o di frazionamento del premio. Naturalmente per chi ha la necessità di firmare i documenti in cartaceo o pagare in contanti, è possibile percorrere anche questa strada”.

Alberto Mazzetti, co-fondatore di Coverzen

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla newsletter