assicurazioni

AXA Italia va oltre l’assicurazione: con la nuova piattaforma Salute

Un ecosistema di servizi integrati per offrire al cliente un’esperienza unica sul mercato

CDA delibera liquidazione azioni del recesso e approva nuova struttura organizzativa

Il Consiglio ha inoltre approvato la riorganizzazione proposta dell’Amministratore Delegato, Carlo Ferraresi.

Siglata partnership tra Minsait, ATUM e Intek. Nasce una nuova proposta integrata per le Assicurazioni

Obiettivo dell’intesa è dare vita e valorizzare vicendevolmente sui propri mercati di riferimento, in Italia e all’estero, un’offerta integrata, completa, multidevice e multicanale per il mondo Insurance e Insurtech

ConTe.it lancia “ConTe Cane e Gatto”

Una polizza per gli amici a quattro zampe che rimborsa le spese veterinarie in caso di infortunio o malattia, le spese di ricerca in caso di smarrimento, include la consegna dei farmaci urgenti a domicilio e l’assistenza di un consulente veterinario 24 ore su 24

ConTe.it, brand assicurativo italiano del Gruppo Admiral, annuncia il lancio di ConTe Cane e Gatto, la polizza pensata ad hoc per gli amici a quattro zampe. Dopo essere entrata nel mercato dell’assicurazione auto e moto in Italia nel 2008 ed aver superato la soglia dei 700 mila clienti nel 2020, ConTe.it ha scelto di ampliare la propria gamma prodotti per essere sempre più vicina alle famiglie italiane e ai loro affetti più cari.

Con oltre 14 milioni di cani e gatti, l’Italia rappresenta un mercato molto interessante e, per questo motivo, è il primo Paese fuori dal Regno Unito dove il Gruppo Admiral – leader nella vendita di assicurazioni auto presente in 8 Paesi nel mondo – ha deciso di entrare nel segmento degli animali da compagnia.

In particolare, secondo il Rapporto Eurispes 2020, in Italia, quattro famiglie su dieci (39,5%) accolgono almeno un animale in casa. Un trend in crescita rispetto agli anni precedenti (33,6% nel 2019 e il 32,4% nel 2018) con addirittura un 10% delle famiglie che possiede due animali domestici. Il Bel Paese sembra preferire i cani, nel 48,8% dei casi. A scegliere un gatto sono invece il 29,6% degli italiani.

Vivere con gli animali domestici implica necessariamente delle responsabilità e per questo motivo la polizza ConTe Cane e Gatto è stata studiata ascoltando suggerimenti, esigenze ed esperienze di chi vive insieme ad un amico a quattro zampe. Da questa condivisione è nata una copertura assicurativa che offre le cure migliori agli animali da compagnia grazie al rimborso delle spese veterinarie impreviste per infortuni e malattie, la copertura delle spese di tutela legale, di ricerca in caso di smarrimento e dei costi funerari.

La polizza include anche la consegna di farmaci a domicilio e l’assistenza telefonica di un consulente veterinario 24 ore su 24. Sono disponibili tre pacchetti modulari a partire da 9,99€ al mese, acquistabili sia con pagamento annuale che mensile.

Sono assicurabili tutte le razze di cani e di gatti dotati di microchip e con un’età compresa tra i 6 mesi e gli 8 anni. Inoltre, se l’animale viene assicurato prima del compimento degli 8 anni,

rinnovando la polizza con ConTe.it di anno in anno, la protezione sarà garantita per tutta la sua vita.

Il lancio di questo prodotto segna una svolta importante per ConTe.it perché rappresenta il primo vero passo verso una diversificazione del business” – dichiara Antonio Bagetta, Amministratore Delegato di ConTe.it. “Attualmente nel nostro Paese a fronte di una forte crescita della spesa per i propri animali domestici l’offerta di prodotti assicurativi dedicati è ancora abbastanza limitata. Inoltre, l’interesse del mercato è forte non solo per l’amore che quasi la metà degli italiani nutre verso i propri animali, ma anche per la crescente consapevolezza che le coperture assicurative possono garantire una maggiore sicurezza nella vita quotidiana”.

In linea con la strategia di ConTe.it di sviluppo innovativo dell’offerta e semplificazione dei servizi, i clienti potranno contare su chiarezza, trasparenza e semplicità di acquisto.

La polizza ConTe Cane Gatto è acquistabile sia online sul sito https://canegatto.conte.it in pochi e semplici click, che con il supporto di una rete vendita telefonica dedicata.

A supporto del lancio della polizza “ConTe Cane e Gatto” sono previste campagne che utilizzeranno principalmente i social e i canali digitali.

Net Insurance accresce il valore e la notorietà del brand raggiungendo il 19% degli italiani

Net Insurance presenta i positivi dati di crescita della notorietà del proprio marchio legati alla sua sponsorizzazione degli arbitri italiani di calcio. La notorietà del brand Net Insurance raggiunge in meno di due anni il 19% della popolazione italiana, crescendo ulteriormente al 25% tra gli appassionati di calcio. La ricerca di mercato condotta da Nielsen Sports, la società indipendente leader nella rilevazione dell’esposizione dei brand nell’ambito dello sport, certifica il successo della partnership con la  Federazione Italiana Giuoco Calcio e l’Associazione Italiana Arbitri e della complessiva strategia di comunicazione di Net.

La valorizzazione del proprio marchio è uno dei pilastri del Business Plan 2019 – 2023 della Compagnia che sulla base dei positivi dati di mercato rilevati ha deciso di prorogare l’accordo di sponsorship con FIGC – AIA al 2023.

“I risultati certificati da Nielsen Sports testimoniano che in meno di due anni Net Insurance è riuscita a valorizzare il proprio Brand quale asset fondamentale per la Compagnia. La partnership con gli arbitri ci consente di comunicare al pubblico i valori di autorevolezza, indipendenza e imparzialità rappresentati dal nostro marchio e dalla nostra offerta di servizi assicurativi.” ha commentato Andrea Battista, Amministratore delegato della società. “Questi numeri sono però solo l’inizio: continueremo in tale direzione per fare di Net Insurance un marchio di sempre maggiore rilevanza nazionale. Andremo avanti per rafforzare con determinazione la nostra strategia di investimento e sviluppare la leadership del marchio Net Insurance sul mercato assicurativo e sulle frontiere dell’Insurtech.”

Francesco Guido Bonetti, Presidente di Innova et Bella, advisor indipendente che ha sviluppato e coordinato la partnership tra Net Insurance e FIGC – AIA, ha aggiunto: “Sui mercati assicurativi, caratterizzati da una crescente competitività globale, accrescere il valore percepito del proprio brand e della propria offerta di relazione, prodotto e servizio,  rappresenta la priorità strategica di ogni leader di mercato. Non è un obiettivo facile da perseguire. I dati certificati da Nielsen Sports testimoniano come Net Insurance sia riuscita in un periodo così breve a conseguire risultati che la pongono fra i primi brand del settore assicurativo. Un grande successo che accresce il valore del brand Net Insurance a vantaggio della società, dei suoi azionisti e dei suoi clienti”.

“I dati relativi al ricordo della sponsorizzazione di Net Insurance sono stati rilevati attraverso la ricerca Fan Insights di Nielsen Sports, ricerca che da anni supporta le principali aziende del settore Sports & Entertainment al fine di valutare il ritorno delle sponsorizzazioni. Tale rilevazione è basata su interviste web eseguite su un campione statisticamente rappresentativo della popolazione italiana ad ottobre 2020. I dati sono stati analizzati confrontando i target strategici della popolazione italiana con il segmento degli interessati al calcio. La nostra ricerca di mercato certifica così con questi dati, da noi rilevati nel rispetto delle nostre migliori pratiche professionali, l’impatto del brand Net Insurance e della nuova sponsorship arbitrale all’interno del mercato italiano” – ha concluso Andrea Valadé, Director Business Development di Nielsen Sports.

Con AXA Italia X Factor 2020 si tinge di rosa

Il Gruppo assicurativo AXA Italia, main partner di X Factor 2020, show di Sky prodotto da Fremantle, prosegue il suo impegno a sostegno del talento e delle ambizioni dei giovani, mettendo al centro del quinto Live, in programma questa sera 26 novembre (alle 21.15 su Sky Uno, sempre disponibile on demand, visibile su Sky Go e in streaming su NOW TV; il mercoledì, in prima serata, su TV8), una special manche completamente “AXA” dedicata all’empowerment femminile, tema in primo piano nell’attualità e al cuore dell’impegno sociale del Gruppo.

Preceduta da un momento fortemente emozionale, la special manche che vedrà protagonisti i talenti sarà accompagnata da un’orchestra composta da 20 archi, un ensemble di musicisti tutte donne per l’occasione.

 AXA Italia dedica la special manche a tutte le donne, in linea con la con la brand promise “Know You Can” e ingaggia tutti, a partire dai giovani, su una delle sfide più importanti a livello collettivo per un futuro più sostenibile e resiliente, l’inclusione e la valorizzazione della diversità.

Temi da sempre prioritari, sia all’interno dell’organizzazione, in cui il Gruppo ha ad esempio raggiunto la parità a livello di assunzioni e ridotto in modo significativo il gender pay gap, che verso l’esterno, attraverso iniziative concrete e inedite come Angels4Women, il primo network di business angels per supportare l’imprenditoria femminile fondato con Impact Hub Milano, o Punto Donna nel quartiere Giambellino di Milano, in partnership con WeWorld Onlus, a supporto di donne vittime di violenza o esclusione sociale.

Ad oggi, Angels4Women raggruppa più di 60 Business Angels donne che hanno analizzato più di 200 startup femminili; sono state oltre 250 le donne che sono state accolte nel Punto Donne e circa 70 tra queste hanno avuto la possibilità di essere avviate a iniziative di supporto professionale.

Per maggiori informazioni, scopri il sito dedicato: https://xfactor.sky.it/axa

AXA Italia arricchisce l’ecosistema di servizi innovativi nella gestione dei sinistri con “Caring Angel CAT NAT”

Vicinanza, zero stress, supporto dedicato: tramite questo servizio è possibile ricevere, grazie a una sola chiamata

Polizze on-demand: in Italia numeri ancora bassi. Ma le proiezioni indicano una forte crescita

Una ricerca dell’Italian Insurtech Association (IIA) ha registrato nel 2020 un incremento del transato (+250%) delle polizze on-demand ed una maggiore conoscenza dell’offerta prodotti (+310%) ma i prodotti sono stati acquistati solo dall’1,2% dell’utenza digitale. In via di realizzazione uno studio sulle proiezioni 2020-2030 sul mercato italiano. Le prime stime indicano una penetrazione dieci volte superiore a quella di oggi.

 Il 2020 è stato il primo vero anno in cui le polizze on-demand hanno iniziato a penetrare il mercato assicurativo italiano: sono state 385.000 le persone che hanno acquistato queste soluzioni, pari all’1,2% della popolazione digitale1. La crescita, rispetto ai dodici mesi precedenti, è stata sia nel transato (250%) sia nella maggiore conoscenza del prodotto (+310%).

È quanto emerge dalla ricerca Penetrazione delle polizze on-demand in Italia dell’Italian Insurtech Association (IIA). Sebbene gli incrementi siano a tre cifre, i numeri sono ancora lontani dalle medie europee: l’1,2% di penetrazione nel target digitale italiano – ovvero di coloro che hanno effettuato almeno 1 acquisto di beni e servizi on line negli ultimi 12 mesi – è limitato rispetto al 3,3% del Centro Europa e, soprattutto al 6,1% del Regno Unito.

Il potenziale di crescita europeo è elevato con una previsione d’incremento nel 2021 stimata tra il 250 e il 300%, trainato dall’evoluzione dei bisogni assicurativi e dal crescente uso del digitale. Per l’Italia, le stime dell’IIA che, in partnership con alcuni associati e istituzioni accademiche, sta completando uno studio sulle tendenze dei prossimi dieci anni, indicano una penetrazione compresa tra il 15 e il 20% della popolazione digitale.

La ricerca è stata condotta tra settembre e ottobre 2020, su un campione di 60 aziende associate all’IIA e rappresentative del settore, in relazione alle proprie vendite sui canali digitali ed alle proprie prospettive di crescita. Lo studio prende in considerazione solo le c.d. polizze on-demand2, cioè polizze assicurative acquistabili direttamente attraverso i canali digitali (es. internet, mobile e app) delle compagnie assicurative, di intermediari o di distributori, in modalità flessibile, agile ed in linea con le esigenze del consumatore digitale. In sintesi: tutti quei prodotti progettati ed implementati per il canale digitale e per la distribuzione diretta tramite web e mobile.

Attualmente sono presenti quattro tipologie di polizze on-demand sul mercato: instant, cioè che si attivano al momento dell’acquisto; micro, ovvero con un prezzo molto conveniente, in quando ristrette ad un periodo temporale ristretto o ad un singolo evento; pay-per-use, cioè pagabili sulla base del reale utilizzo; inclusive, ovvero offerte in bundling ad un prodotto o servizio venduto in modalità digitale.

Secondo lo studio, l’11% della popolazione digitale italiana è consapevole dell’esistenza delle polizze on-demand. Tra le 385.000 persone che hanno acquistato una delle quattro tipologie negli ultimi 12 mesi, ai primi posti troviamo le soluzioni inclusive (55%) e quelle pay-per-use (33%, in particolare per la casa o gli animali domestici). Mentre instant e micro (specie per coperture infortunio giornaliere e coperture viaggi giornaliere) pesano rispettivamente per il 32 e il 23%.

La quasi totalità (97%) si è mostrata soddisfatta sia dell’esperienza di acquisto che del prodotto, nonché disponibile al riacquisto.

Solo il 24% di coloro che hanno acquistato un prodotto assicurativo on-demand non aveva mai acquistato una polizza assicurativa, mentre quasi uno su tre (32%) ha utilizzato più di un prodotto on-demand nel corso del periodo in oggetto. Circa due terzi degli acquisti (65%) avviene in concomitanza con l’acquisto di un altro bene o servizio digitale.

Interessanti anche i dati che riguardano il canale: il 60% ha affermato di aver acquistato tali polizze da un distributore non assicurativo (es. banca, utility, e-commerce), il 35% da un broker digitale e solo il 5% da una compagnia.

Le stime sul potenziale di crescita, comprese appunto tra il 250 e il 300%, appaiono dunque solide. In relazione a coloro che non hanno acquistato una polizza on-demand, l’85% del target digitale ha mostrato interesse per il prodotto e il 41% si è detto pronto ad acquistarlo qualora se ne ripresenti l’occasione. Ancora, il 32% presterà maggiore attenzione all’offerta assicurativa on-demand nel corso del 2021.

Tornando al canale preferito, tra coloro che si mostrano interessanti ad un acquisto futuro, al primo posto (41%) troviamo l’attuale banca; al secondo (21%) brand riconosciuti del mondo telco, utility ed e-commerce; al terzo (18%) Amazon ed Apple.

Simone Ranucci, Presidente dell’Italian Insurtech Association, ha dichiarato: “Le polizze on-demand rappresentano una grande opportunità di crescita per l’intera filiera del mercato assicurativo. Le caratteristiche di flessibilità, personalizzazione e trasparenza che qualificano l’offerta on demand sono la risposta potenzialmente più efficace per rispondere ai bisogni emergenti di protezione, alle nuove abitudini di consumo e per raggiungere segmenti di mercato fin qui non raggiunti dall’offerta. Presenteremo a breve i risultati di uno studio sul potenziale di crescita delle polizze on-demand: stanno emergendo indicazioni che daranno certamente impulso agli investimenti delle compagnie assicurative”.

1 Persone che hanno effettuato almeno un acquisto di beni o servizi online negli ultimi 12 mesi.
2 La ricerca non prende invece in considerazione le polizze digitali relative a prodotti RC Auto e Vita, già da tempo presenti online, ma che non si differenziano nella sostanza dall’offerta presente sui canali tradizionali.

Mobilità alternativa, IBL Banca e Net Insurance presentano TraffiGo

IBL Banca – leader nel settore dei finanziamenti contro cessione del quinto, presente in tutta Italia tramite 54 filiali e un’estesa rete di agenti – presenta TraffiGo, la polizza multigaranzia dedicata alla mobilità alternativa.
La polizza TraffiGo, emessa da Net Insurance, viene distribuita in esclusiva da IBL Assicura – società controllata al 100% da IBL Banca – tramite la rete di filiali e agenti di IBL Banca e può anche essere perfezionata in modalità full digital.

Recenti dati rilevano che anche in Italia si sta affermando un nuovo modo di concepire la mobilità urbana, con elevata propensione all’utilizzo di sistemi a basso impatto ambientale, che riducono l’inquinamento anche acustico e consentono di evitare affollamenti in questo periodo di emergenza sanitaria.
Dalle ultime tendenze si prevede che nel Paese le vendite di bici a fine 2020 si attesteranno a circa due milioni e 50mila pezzi venduti, quasi 350mila in più del 2019 con un incremento che sfiora il 20 per cento (Fonte confindustria ANCMA- Associazione Nazionale Ciclo e Motociclo di Confindustria).

Anche l’Istat ha confermato il fenomeno aggiornando il paniere 2020 con l’introduzione del monopattino elettrico.
Più in particolare TraffiGo è una polizza multigaranzia che protegge nel caso di infortuni legati alla circolazione stradale non professionale. Copre anche i rischi legali all’utilizzo di veicoli privati o mezzi pubblici come passeggero e la circolazione a piedi. Può essere inoltre attivata nel caso di disabilità che richiede l’utilizzo di sedia a rotelle elettrica.
Tra le specificità la possibilità di essere declinata in tre formule diverse – Base, Gold o Platinum – che si differenziano per coperture offerte e per importo del premio. Alle garanzie previste per gli infortuni si aggiunge la tutela legale.

“La polizza TraffiGo nasce per rispondere alle nuove tendenze in fatto di mobilità e attenzione all’ambiente. Soprattutto nelle grandi città aumenta la circolazione di nuovi mezzi come per esempio il monopattino elettrico, che non richiedono assicurazione obbligatoria, ma proprio per il crescente utilizzo che se ne fa, a volte senza grande dimestichezza, sono utili coperture assicurative. In generale, notiamo una nuova consapevolezza sull’importanza di proteggersi e ridurre gli imprevisti. La personalizzazione e la flessibilità di attivazione caratterizzano TraffiGo come un prodotto particolarmente adatto a tutti i membri della famiglia, in particolare i più giovani”, ha spiegato Simone Lancioni, Responsabile Marketing di IBL Banca.

“La nuova polizza TraffiGo conferma la volontà della Compagnia di proporre ai partner soluzioni assicurative sempre più funzionali e al passo coi tempi, disegnate tenendo conto delle singole specificità della clientela”, ha commentato Franco Baldo, Responsabile Commerciale di Net Insurance. “TraffiGo è un prodotto che permette di ampliare l’offerta della Compagnia e al tempo stesso di massimizzare l’efficienza della value proposition nel panorama distributivo di IBL Assicura, che tramite la rete di IBL Banca raggiunge una clientela composta principalmente da famiglie”, ha concluso Baldo.

Scroll to top