Investimenti in AI nel settore Insurtech: 50 milioni dalle compagnie assicurative in Italia

L’intelligenza artificiale (IA) sta proiettando il settore assicurativo verso una profonda rivoluzione, come è emerso durante l’evento “AI e Insurtech: nuove frontiere e opportunità per un’industria assicurativa che guarda al futuro”, organizzato oggi dall’Italian Insurtech Association in collaborazione con Share. L’evento si è concentrato sull’analisi di come le applicazioni dell’IA porteranno a un’evoluzione dei servizi e della competitività nel mercato assicurativo.

Crescita della digitalizzazione nel mercato assicurativo italiano

Durante l’incontro è stata presentata la nuova edizione dell’Insurtech Investment Index 2023, ideato da IIA e elaborato dall’Osservatorio Fintech & Insurtech del Politecnico di Milano. Questo indice monitora lo stato degli investimenti e il grado di innovazione nel settore assicurativo italiano.

Nel 2023, il livello di digitalizzazione del mercato italiano ha registrato un significativo aumento, con un punteggio positivo di 20/30, in netto miglioramento rispetto ai 14/30 dell’anno precedente.

A trainare questa crescita sono stati principalmente due fattori: l’aumento dei progetti interni sviluppati dalle compagnie e le partnership con le startup insurtech.

Il numero di progetti interni è salito a 108 (rispetto ai 55 del 2022, con un incremento del 96%), per un valore di 44,8 milioni di euro (rispetto ai 23,7 milioni del 2022, con un aumento dell’89%). Inoltre, sono state realizzate 45 partnership con progetti Insurtech (rispetto alle 25 del 2022, con un incremento dell’80%).

Ruolo chiave dell’AI

Secondo Filippo Renga, Direttore dell’Osservatorio Fintech & Insurtech del Politecnico di Milano, il 91% delle compagnie assicurative ritiene che l’IA e le tecnologie per la raccolta e l’analisi dei dati avranno un ruolo cruciale nella rivoluzione del mercato insurtech nel prossimo decennio.

Secondo stime dell’Italian Insurtech Association, il 2024 segnerà un anno record per gli investimenti in insurtech da parte del mercato italiano.

Si prevede che entro fine anno saranno investiti circa 50 milioni di euro in soluzioni di Intelligenza Artificiale, con proiezioni di crescita a 90 milioni nel 2025 e 140 milioni nel 2026. Gli investimenti attuali in AI sono concentrati soprattutto nell’operation & data management e nella digitalizzazione e creazione dei prodotti.

Ricerca di competenze digitali

Secondo l’annuale Report Competenze dell’Italian Insurtech Association, la ricerca di competenze digitali nel settore assicurativo ha raggiunto cifre record.

Entro il triennio 2023-2025 sono previsti 25.000 nuovi profili con competenze tecnologiche avanzate, tra cui data manager, cloud architect, data analytics, warehousing & business intelligent, project & program management. Si prevede che entro giugno 2024 saranno ricercati 15.000 di questi profili per lo sviluppo di progetti legati all’IA.

Prospettive per il 2024

Le anticipazioni per il 2024 indicano una crescita significativa dei progetti interni nel campo insurtech (67%) e un maggior utilizzo di soluzioni tecnologiche che rivoluzioneranno il mercato, come la Data Acquisition & Analysis (AI, Big Data, IoT) e la Communication & Sales (Chatbots, Robo-advisors, Social Media, Video Platform), che saranno adottate rispettivamente dal 91% e dal 64% del settore.

Questi sviluppi indicano chiaramente che l’Intelligenza Artificiale sta diventando un pilastro fondamentale per l’innovazione nel settore assicurativo italiano, con investimenti sempre più significativi e una crescente ricerca di competenze specializzate per supportare questa trasformazione.

Leggi anche: Italian Insurtech Association: i numeri a quattro anni dalla fondazione

Leggi anche...
I più recenti
Quixa Assicurazioni lancia un’iniziativa per la sicurezza delle microimprese
Assicurazione terremoto ed eventi sismici: cosa copre e cosa sapere
Insurtech, Cover Genius raccoglie 80 milioni di dollari in finanziamento Serie E e accelera la crescita
Integrazione AI nel settore assicurativo: le 5 trasformazioni chiave

Newsletter

Iscriviti ora per rimanere aggiornato su tutti i temi inerenti l’ambito assicurativo.