Si arricchisce l’offerta e diventa sempre più digital

Dall’analisi dei trend dell’offerta assicurativa nel primo semestre 2021, effettuata dall’Istituto di vigilanza, emerge come nel comparto danni si punti sull’uso della tecnologia e di sistemi di intelligenza artificiale e su coperture ad hoc collegate al covid-19.

Le assicurazioni danni ricorrono sempre più all’impiego dell’intelligenza artificiale, stringendo partnership con provider e insurtech per efficientare
i propri processi e per creare nuovi prodotti. È quanto emerge dall’analisi dei trend dell’offerta assicurativa nel primo semestre 2021 effettuata dall’Ivass.

Digitale

Per esempio, segnala l’Istituto di vigilanza, nel corso dei primi sei mesi dell’anno, un’impresa ha stretto una collaborazione con una società leader a livello mondiale nella fornitura di soluzioni digitali, per efficientare e velocizzare i processi assuntivi delle polizze vita protezione (senza necessità di visita medica anche in caso di rinnovo contrattuale); un’altra ha lanciato un servizio che consente di stimare i danni di un sinistro auto scattando foto al veicolo con il proprio smartphone e caricando le immagini su un’app dedicata.
E ancora: una compagnia ha lanciato un nuovo prodotto auto con operatività tecnologica in tempo reale strutturato in due soluzioni, che si differenziano per le tecnologie utilizzate e i servizi offerti. In una formula è prevista l’installazione sul parabrezza del veicolo di una box dotata di un
vivavoce e di un pulsante di emergenza per essere contattati dalla centrale di assistenza in caso di necessità; mentre nell’altra, è prevista una box da installare in un punto nascosto del veicolo, che, in caso di spostamento della vettura a motore spento, fa scattare automaticamente l’antifurto, attivando il tracking satellitare del veicolo. Un’altra impresa offre un dispositivo telematico che, tramite una plancetta vivavoce collegata via bluetooth, fa attivare automaticamente i servizi dell’emergency-call, a seguito di incidente segnalato dalla box, anche in assenza di risposta del conducente alla chiamata della centrale operativa. È stato poi ideato da una società un assistente sanitario virtuale integrato, attivabile da dispositivo mobile o desktop tramite piattaforme di messaggistica come WhatsApp o Telegram, con un sistema di guida “self-service” basato sull’intelligenza artificiale e una chat per avere un consulto medico immediato e un teleconsulto medico 24 ore su 24 e 7 giorni su 7.

Salute

Continua l’offerta di prodotti c.d. modulari e polizze multirischio personalizzabili, arricchiti da servizi di assistenza che tengono conto del sempre più sentito bisogno di prevenzione. È stato lanciato un prodotto modulare costruito per rispondere alle esigenze di prevenzione,
diagnosi, cura e convalescenza, attiva anche in caso di epidemie e pandemie. Accedendo al portale web dedicato, l’assicurato può costruire un percorso di prevenzione, interagendo con una figura qualificata, “Coach del Benessere” e può anche usufruire di un teleconsulto o videoconsulto medico, di strutture convenzionate, visite specialistiche, esami diagnostici a tariffe agevolate, trattamenti terapeutici e riabilitativi e di un personal trainer. È prevista una diaria in caso di ricovero e rimborsi per ricoveri anche senza interventi chirurgici o per interventi chirurgici ambulatoriali. In caso di grave malattia, l’assicurato riceve un capitale per fare fronte a tutte le conseguenze della patologia (come ad esempio per l’adattamento
dell’abitazione al nuovo stato di salute, per l’assistenza continuativa e per lunghi periodi di una badante, ecc.) e consulenza telefonica psicologica. Tra le garanzie, inoltre, è inclusa la tutela legale nei casi di malasanità.
Altre imprese hanno offerto polizze multirischio flessibili e personalizzabili in base agli stili di vita contro i gravi infortuni nella vita privata e professionale che garantiscono assistenza 24 ore su 24 e una protezione completa all’assicurato e alla sua famiglia in ogni momento (ricovero, post-ricovero e convalescenza, assistenza domiciliare e a distanza con personale qualificato).
Le compagnie hanno sviluppato polizze a protezione degli assicurati e dei medici che somministrano il vaccino anti covid-19 e pensato ad alcune iniziative a favore dei clienti. Tra queste, una compagnia ha lanciato una
nuova polizza, che offre una diaria in caso di reazione avversa al vaccino con ricovero o meno presso un istituto di cura e una diaria/indennità per ricovero da contagio covid-19 per i già vaccinati.
Un’altra impresa ha offerto gratuitamente a tutti i propri clienti una polizza a tutela di complicazioni che potrebbero insorgere entro 30 giorni dalla somministrazione del vaccino anti covid-19 (purché la reazione avversa sia tale da compromettere le normali attività della persona), che riconosce una diaria per ogni giorno di malattia e di ricovero. Un’altra impresa ha prorogato temporalmente l’estensione gratuita delle garanzie diaria e rimborso spese mediche da ricovero ospedaliero per tutti i clienti sottoscrittori di alcune polizze malattia che contengono tali garanzie e non
abbiano compiuto i 70 anni, raddoppiando la diaria da ricovero indicata in polizza per ogni giorno di terapia intensiva, fino a un massimo di 21 giorni e, in caso di isolamento domiciliare, riconoscendo un indennizzo forfettario di mille euro.
Una società ha offerto, in collaborazione con la Federazione nazionale degli ordini dei medici chirurghi e odontoiatri, una polizza speciale, pensata per tutelare i medici impegnati nella somministrazione dei vaccini contro il covid-19. La copertura prevede anche un’opzione di estensione della garanzia agli eventi eventualmente denunciati nei dieci anni successivi alla
scadenza della polizza (garanzia postuma).
Un gruppo assicurativo ha dotato i propri assicurati di una card salute che consente di accedere a un network di 4mila strutture convenzionate in Italia, con sconti nelle prestazioni e per le visite e gli esami. Un’altra impresa, infine, ha attivato nel proprio portale dedicato alla salute un
nuovo servizio che orienta verso la migliore struttura sanitaria italiana in base alle specifiche esigenze di salute, individuata sulla base di un indice di performance delle strutture, elaborato sui dati del ministero della Salute.

Mobilità

Diverse sono state le partnership e le iniziative a favore dei clienti automotive avviate nel primo semestre dell’anno, specie nel settore della mobilità elettrica. Si segnala l’offerta di una polizza acquistabile esclusivamente online, che consente a un target di clienti di scegliere tra
una gamma di garanzie personalizzabili o pacchetti predefiniti, beneficiando di un prezzo scontato rispetto alla somma dei premi delle singole garanzie.
A un diverso target di clienti è, invece, destinata la nuova copertura offerta da un’altra impresa che interviene in caso di infortuni gravi occorsi fuori casa, durante la circolazione sui mezzi pubblici locali, bicicletta, e-bike, monopattino, taxi o durante le passeggiate a piedi. La soluzione personalizzabile, al 100% digitale, attivabile in pochi semplici tap, fornisce assistenza completa su trasporto medico e il rimborso di spese mediche.
Un’impresa ha potenziato la propria offerta per fornire assistenza ai conducenti di veicoli elettrici in caso di guasto alla batteria, semplificando la localizzazione delle stazioni di ricarica compatibili disponibili vicino al veicolo, con un supporto al cliente mediante un operatore fino al raggiungimento della stazione di ricarica. La medesima compagnia, inoltre, ha stretto diverse partnership per fornire automaticamente copertura di responsabilità civile e assistenza agli abbonati di monopattini e scooter elettrici.
Un’impresa ha lanciato un pacchetto assicurativo che abbina le coperture della garanzia kasko autostradale ai servizi tecnologici offerti da un device personalizzato di un telepedaggio; si tratta di una garanzia accessoria che si aggiunge alla polizza r.c. auto, che prevede copertura in caso di collisione e danni accidentali e include una serie di servizi.

Casa

Un settore sempre in evoluzione è quello delle polizze casa in cui l’industria assicurativa, oltre a offrire polizze tradizionali, ha sviluppato prodotti che premiano la sostenibilità ambientale attraverso sconti o coperture per incentivare il ricorso all’ecobonus e polizze innovative pay per use che si
avvalgono ampiamente di nuove soluzioni tecnologiche. Tra queste, una polizza multirischio è stata lanciata da un’impresa per offrire una gamma completa di soluzioni su misura per salvaguardare (anche da eventi catastrofali) l’abitazione di proprietà, in affitto o da affittare e il suo contenuto, la famiglia e i rischi legati ad una navigazione web non protetta e per fornire protezione agli animali domestici, oltre a diverse prestazioni di assistenza. La polizza integra alcune tecnologie per rilevare, mediante sensori intelligenti, anomalie come la presenza di gas, fumo o le prime fasi
di allagamento. Il prodotto si avvale di un’app per gestire le emergenze che comunica con i dispositivi domotici anche in caso di mancanza dell’energia elettrica.
Un’altra formula di assicurazione per la casa è stata lanciata per tutelare chi ha effettuato lavori di efficientamento energetico e riduzione del rischio sismico, usufruendo degli ecobonus, con cessione del credito di imposta alla compagnia. Il committente dei lavori è tutelato in caso di mancato recupero del credito o di vertenze per irregolarità nei requisiti. Il pacchetto si compone di una garanzia che rimborsa le perdite pecuniarie subite a seguito di esercizio dell’azione di rivalsa da parte dell’Agenzia delle entrate e di una copertura tutela legale per le vertenze nei confronti dei tecnici incaricati delle attestazioni e asseverazioni.
Un’impresa ha presentato la prima opzione tecnologica pay per use studiata nell’ambito di una polizza casa, con garanzie tradizionali per l’abitazione, la famiglia e i pet. L’opzione permette di gestire il premio mensile in funzione della presenza effettiva all’interno dell’abitazione delle persone connesse all’abitazione attraverso un dispositivo digitale. Al momento dell’acquisto della polizza, il cliente riceve in dotazione una microbox per il monitoraggio dell’abitazione (temperatura, rete elettrica, presenza in
casa). La società, in funzione del tempo effettivamente trascorso all’interno dell’alloggio, rimborserà ogni mese una parte del premio pagato. Inoltre, connettendo il dispositivo a una app dedicata, il cliente può ricevere, attraverso una notifica push sullo smartphone, segnalazioni su eventi che
possono avvenire in casa. La soluzione è completata da un network selezionato di artigiani e fornitori di servizi a cui è possibile rivolgersi in caso di necessità. Da parte di un’altra impresa è stata sviluppata una soluzione assicurativa dedicata alla protezione del contenuto dell’abitazione abituale (ad esempio, protezione per i danni causati ai beni all’interno dei locali da incendio, esplosione e scoppio) e alla tutela della responsabilità civile da conduzione della stessa. Completano il prodotto prestazioni di assistenza che in caso di emergenza assicurano il pronto
intervento di uno specialista (elettricista, termoidraulico e tecnico del gas) e di tutela legale.

PMI

L’offerta assicurativa dedicata alle piccole e medie imprese è stata soprattutto indirizzata a fornire supporto alle attività messe a dura prova dalla crisi economica dovuta alla pandemia da covid-19. Non sono mancate anche iniziative a favore di imprese green e del settore turistico alberghiero.
Una compagnia ha lanciato una soluzione modulare, al 100% digitale, dedicata al sostegno delle micro imprese del commercio, che protegge attività, persone, patrimonio e dati e mette a disposizione del piccolo imprenditore servizi di consulenza, prevenzione, assistenza, dalla protezione per la consegna a domicilio al pronto intervento per interruzione attività, dalla cyber security per l’e-commerce al ripristino
degli archivi digitali fino alla tutela legale.
È stato offerto da una compagnia un nuovo prodotto Rc per amministratori, sindaci, dirigenti e per l’azienda, per offrire tutela alle persone che ricoprono ruoli manageriali da eventuali richieste di risarcimento nei loro confronti derivanti da un atto illecito commesso durante lo svolgimento delle mansioni loro affidate. La polizza prevede come garanzia opzionale la copertura in caso di responsabilità derivante dai rapporti di lavoro anche nel caso di richiesta di risarcimento del dipendente per sofferenza psichica.
Per rispondere ai nuovi bisogni dei viaggiatori, invece, un’impresa ha lanciato un programma assicurativo dedicato alle strutture alberghiere e ai loro clienti, che ha l’obiettivo di garantire agli ospiti un soggiorno sicuro e protetto. L’offerta prevede differenti soluzioni di copertura compatibili
tra loro: l’annullamento della prenotazione, l’assistenza sanitaria h 24 con il rimborso delle spese mediche e la protezione del soggiorno con rimborso in caso di prolungamento o interruzione anticipata della permanenza in hotel. Tali garanzie sono valide anche in caso di contagio covid-19.
Una polizza digitale è stata offerta ad alcune community energetiche del settore dell’energia elettrica 100% rinnovabile, al fine di fornire servizi sempre più digitalizzati e tailor-made. La polizza collettiva prevede il
supporto al pagamento delle fatture di energia elettrica rinnovabile fino a 900 euro, in caso di infortuni professionali ed extraprofessionali, malattia o perdita di occupazione.

Cyber Risk

Resta alta l’attenzione delle compagnie di assicurazioni per il rischio cyber.
Una compagnia ha lanciato una polizza per le aziende che copre i danni provocati da attacchi informatici, anche se presunti, e tutela la solidità patrimoniale dell’impresa quando è ritenuta civilmente responsabile verso terzi. Un’altra impresa, invece, ha sviluppato una polizza per proteggere le aziende e gli studi professionali dagli attacchi informatici. Si tratta di una polizza multirischio, di durata annuale, ma con possibilità di pagamento
mensile, modulabile sulle esigenze e caratteristiche dell’impresa che si assicura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla newsletter