Rc Auto, aumenta l’acquisto di polizze dallo smartphone

Da inizio pandemia le polizze rc auto acquistate online sono aumentate a dismisura, tramite il proprio telefono.

Un’analisi condotta da Facile.it ha rilevato che circa il 34% degli italiani ha comprato una polizza rc auto direttamente dallo smartphone, segnando un aumento del 24,8 % rispetto al 2019.

Ad utilizzare device elettronici è principalmente la fascia d’età compresa tra i 25 e i 44 anni (38,8%), ma anche quella tra i 65 e 74, considerata meno “smanettona”, ha approfittato della situazione pandemica per familiarizzare con l’e-commerce. Infatti, quasi 3 persone su dieci di loro hanno acquistato una polizza rc auto con il mobile.

Aumenta l’offerta digitale di assicurazioni rc auto

La crescita del traffico via web ha spinto alcune compagnie ad ampliare la propria offerta. È il caso di Prima Assicurazioni, che ha elaborato un’app che consente di scaricare i documenti, gestire i pagamenti delle rate mensili e monitorare la scadenza della copertura. È previsto inoltre un centro di assistenza e la possibilità di far chiamare il carro attrezzi.

Anche Genertel propone soluzioni smart per sottoscrivere la polizza o sospenderla in modo rapido. La sua strategia punta su 5 tecnologie principali, che sono:

  1. Dati e cloud, per il coinvolgimento dei clienti
  2. Realtà aumentata per ricostruire le specifiche parti di un’auto e la tipologia di danno)
  3. Biometria, per segnalare il sinistro via video
  4. Intelligenza artificiale, per stimare l’ammontare del danno e della copertura, sempre con l’utilizzo di video e foto
  5. Le interfacce convenzionali, come il servizio di chatbot

La situazione dei prezzi delle polizze rc auto

Lo studio di Facile.it registra un lieve aumento dei prezzi nel trimestre gennaio – aprile 2022, in cui il prezzo medio di una polizza rc auto è arrivata a 443,70 euro, una cifra comunque lontana dall’era pre-pandemica.

L’andamento dei prezzi è distribuito in maniera disomogenea sul territorio italiano. In testa c’è la Calabria (+9,1%), seguita da Molise (+6%), e Puglia (+5,8%).

In termini assoluti, la più cara rimane la Campania, dove una polizza rc auto costa in media 798,56 euro, l’80% in più della media nazionale. Le regioni con le assicurazioni di un veicolo più economiche sono Il Friuli Venezia-Giulia (in media 304,13 euro), il Trentino Alto-Adige (326,97 euro), e la Lombardia (342,84 euro)

Aumenta il costo dei sinistri stradali

Il report del Boston Consulting Group (BCP) mette in luce l’incremento dei costi degli incidenti auto da inizio pandemia, mediamente del 4% a livello europeo. Si prospetta un ulteriore crescita durante il 2022 tra il 5 e il 7%. Tale aumento potrebbe dipendere dall’inflazione, in netta risalita nella prima metà di questo anno. Anche lo sviluppo tecnologico potrebbe incidere, come conseguenza dei costi superiori dovuti alla maggiore complessità dei veicoli.

Un altro fattore che impatta sul settore è sicuramente il conflitto in corso tra Ucraina e Russia. L’analisi di BCP offre possibili soluzioni per gestire in maniera efficace il trattamento dei sinistri, l’uso dell’intelligenza artificiale alla gestione dei prezzi di ricambio e la digitalizzazione, mantenendo viva l’attenzione sulla sostenibilità ambientale, reputato uno dei principali mercati di sbocco del futuro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla newsletter