Welfare aziendale: Gruppo Unoenergy investe con Intesa Sanpaolo

Il gruppo Unoenergy, nata nel 2003, principale operatore privato per la fornitura di energia elettrica, gas naturale e servizi di efficientamento energetico, adotta la piattaforma di welfare aziendale di Intesa Sanpaolo al fine di migliorare il benessere dei propri dipendenti.

Nuovo programma di Welfare aziendale per oltre 500 dipendenti

Unoenergy ha stipulato con Intesa Sanpaolo un nuovo programma di welfare per gli oltre 500 dipendenti delle aziende controllate del Gruppo. Il piano di welfare prevede l’accesso alla piattaforma digitale Welfare Hub, utilizzabile da pc, tablet, smartphone e app dedicata.

Attraverso la piattaforma dedicata ogni lavoratore di Unoenergy usufruirà di un credito welfare spendibile in beni e servizi (flexible benefit) presso numerosi partner selezionati dove potrà acquistare a prezzo scontato beni e servizi di società terze convenzionate e sottoscrivere prodotti e servizi della banca stessa a condizioni agevolate.

«La Direzione Risorse Umane del Gruppo Unoenergy presta da sempre estrema attenzione alla soddisfazione del benessere professionale e personale dei propri collaboratori. Consapevoli e convinti della naturale ripercussione che un contesto lavorativo appagante ha sulla produttività e la fidelizzazione, la scelta della piattaforma di Welfare aziendale di Intesa Sanpaolo è la conclusione di un’analisi ponderata, supportata anche dall’esito di un sondaggio interno, con la partecipazione anonima di oltre 400 collaboratori, e dal rapporto di reciproca fiducia istaurato negli anni con Intesa Sanpaolo»

Purificacion Valiente, Direttrice delle Risorse Umane del Gruppo Unoenergy

Benefici fiscali del piano Welfare

La piattaforma prevede i seguenti benefici fiscali:

  • casa e famiglia: dalla scuola, all’assistenza ai bambini, agli anziani, alla spesa quotidiana o ai versamenti volontari per il fondo pensione;
  • salute e benessere: servizi di protezione, assistenza e prevenzione, copertura di spese per la salute del dipendente e della sua famiglia;
  • tempo libero: abbonamenti a riviste, musei, corsi formativi o buoni shopping;
  • viaggi e mobilità: agevolazioni per abbonamenti di trasporto pubblico o viaggi, per il carburante, il soggiorno in hotel e i voli aerei.

«Siamo lieti di iniziare questo percorso con il Gruppo Unoenergy, che come noi crede nella valorizzazione delle proprie persone per continuare a crescere, con un’operazione che rientra nel piano più ampio della Banca per dare supporto agli investimenti legati al PNRR. La nostra convinzione è che il welfare aziendale abbia un ruolo di assoluto rilievo nell’integrazione del welfare state, ancor più nel contesto pandemico che stiamo tuttora vivendo, generando valore per le aziende e per i dipendenti. Guardando in prospettiva, il welfare aziendale sarà sempre più un elemento di stimolo al sistema produttivo nell’ambito delle relazioni industriali, e contribuirà a migliorare il clima aziendale e accrescere il ruolo sociale delle imprese, favorendo il benessere delle persone e più in generale della collettività»

Andrea Perusin, Direttore Regionale Piemonte Sud e Liguria di Intesa Sanpaolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla newsletter