D&I e assicurazioni: tutte nomine al maschile

Quote rosa e assicurazioni: nomine tutte al maschile in Zurich Italia e Assicurazioni Generali

Anche questo mese prosegue l’Osservatorio permanente D&Idi Le Fonti avviato l’8 marzo scorso in occasione della Maratona televisiva #lefonti8marzo “Donne e Lavoro”.

Nessuna buona notizia per Zurich Italia, che vede il passaggio di testimone (da gennaio 2022) da Alessandro Castellano a Giovanni Giuliani. Stando alle parole di Alison Martin (CEO EMEA & Bank Distribution), la scelta ricaduta su Giuliani è fondata sulla “sua profonda conoscenza del mercato italiano e la sua vasta esperienza”, che lo rendono “la persona ideale per proseguire il forte sviluppo delle nostre attività in Italia“. Infatti, ha aggiunto l’AD EMEA, Giuliani, (attualmente Head of Group Strategy, Innovation and Business Development) “ha svolto un ruolo chiave nella definizione della strategia del Gruppo Zurich e nel supervisionare la sua implementazione, collaborando con i nostri mercati”.

Per il momento nessuna nonima al femminile nel reparto assicurativo. Rimane la questione sui vertici in scadenza di Assicurazioni Generali. Infatti, se Donnet non fosse riconfermato, si vocifera che ci sarebbero tre manager interni in prima fila per la successione all’incarico: tutti al maschile. Nello specifico si tratterebbe di Luciano Cirinà, Sandro Panizza e Giovanni Liverani

Anche questo mese, nessuna buona notizia sotto l’aspetto D&I per le assicurazioni del panorama Italia. Riusciremo a tingere di rosa lo scenario prima della fine dell’anno?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla newsletter